La Mindfulness e i Pensieri

Quando sperimenti qualcosa nella vita, viene interpretato dal tuo cervello, il che significa che in una frazione di secondo il tuo cervello confronta ciò che sta vivendo attraverso i tuoi sensi, il che gli dice cosa sta succedendo nella tua esperienza, con tutto ciò che hai mai fatto esperto. Sta cercando di dare un rapido giudizio su:

  • Cosa sta succedendo?
  • Cosa significa?
  • Come dovrei sentirlo?
  • Cosa dovrei fare?
  • Il cervello si è evoluto per interpretare rapidamente tutto ciò che sperimenta ed è così bravo che non ti accorgi nemmeno che sta accadendo. Cioè, fino a quando succede qualcosa che induce la tua mente a interpretare una situazione come negativa. Sceglie una prospettiva o una convinzione sulla situazione che crea una reazione emotiva nel tuo corpo. È spiacevole, quindi è evidente. Il tuo corpo reagisce a questa emozione, che è in realtà causata dal pensiero che ha innescato il tuo corpo nel rilasciare una qualsiasi delle sostanze chimiche del cervello, spesso chiamate neurotrasmettitori o endorfine o ormoni.

    Il tuo cervello è come una fabbrica chimica e c’è un diverso neurotrasmettitore che è responsabile di ogni emozione che puoi provare. Funziona tutto come dovrebbe. Qualcosa ti minaccia, il tuo cervello interpreta, innesca gli ormoni che sparano in tutto il corpo ispirandoti a entrare in azione. Qualcuno ti dice che ti ama e sei inondato di sostanze chimiche per il benessere.


    Il nostro corpo e il cervello sono macchine straordinarie. Ma a volte, queste reazioni emotive arrivano di sorpresa. Puoi sentirti ansioso senza motivo. Qualcosa di piccolo ti rende furioso. Sei triste anche quando stai facendo qualcosa che di solito ti rende felice.
    Quello che è successo è che la tua mente ha imparato uno schema di pensiero difettoso. Il tuo cervello interpreta negativamente le situazioni, quando non lo sono. La tua mente sta giudicando situazioni o te stesso. Hai convinzioni inconsce limitanti che incidono sulla tua prospettiva di cui non sei a conoscenza. Il tuo cervello stava facendo quello che faceva meglio, cercando di interpretare il tuo mondo in un modo che ti protegge.

    Sfortunatamente, mentre vivevi la vita, il tuo cervello è stato programmato dal mondo che ti circonda. I tuoi pensieri sono stati influenzati dalle azioni degli altri. Le tue convinzioni fondamentali sono state adottate dalle credenze degli altri. E poiché non eri a conoscenza di nulla di tutto ciò, la tua mente è rimasta intrappolata dalle sue credenze errate. I tuoi pensieri sono sbalorditi e non ti è mai stato insegnato come catturarli.
    Succede a tutti. Il corpo e il cervello degli esseri umani non vengono forniti con un manuale di istruzioni.

    Ma la buona notizia è che la soluzione è semplice. Puoi diventare più consapevole di questo processo. Puoi cambiare i tuoi schemi di pensiero e credenze. Puoi riprogrammare te stesso. Puoi diventare consapevole dei tuoi pensieri e comportamenti inconsci. Puoi scegliere di provare emozioni più positive e meno negative. Hai questo potere di controllare la tua mente. Ed è arrivato il momento di riprendere il tuo potere!

    Lascia un commento