Esercizio: Meditazione del cioccolato

Hai sempre desiderato provare la meditazione consapevole ma non sapevi da dove cominciare? Ecco un esempio facile e delizioso, mangiare consapevolmente il cioccolato preferito.

Esercizio:

  1. Prendi un pezzettino di cioccolato e cerca di tenerlo delicatamente in modo che non si sciolga.
  2. Assicurati di stare seduto comodamente e consenti al tuo corpo di rilassarsi. Nota i suoni nella stanza o fuori dalla stanza e porta gradualmente la tua attenzione verso l’interno, al tuo respiro. Prenditi qualche momento solo respirando ed essendo consapevole di come ci si sente ad essere qui, ora.
  3. Quindi porta la tua attenzione al cioccolato in mano. Nota il peso del cioccolato e la sua consistenza. È caldo, freddo, morbido, duro? Nota ogni impulso che senti di divorarlo, ma riporta delicatamente la tua attenzione sulla sensazione del cioccolato nella tua mano. Se sono chiusi, apri gli occhi e guarda il pezzo di cioccolato. Nota la sua forma e il colore.
  4. Adesso annusa il cioccolato. Portalo lentamente al naso, notando il profumo di cioccolato. Fermati un momento, per apprezzare l’aroma. Potrebbe mescolarsi con altri odori che non avevi notato in precedenza. Potrebbe avere un profumo più forte di quanto ti aspettassi. L’impulso di divorarlo può essere ancora forte. Nota queste cose e goditi la sensazione di stare comodamente seduto, sentendo il profumo del cioccolato.
  5. Mantieni ancora la tua attenzione, in modo da avere consapevolezza della sensazione e dell’odore del cioccolato, porta il cioccolato in bocca e fai un piccolo boccone. Qual è il primo sapore del cioccolato? Cosa senti sulla lingua? Nota eventuali sapori e sensazioni, comunque previsti o inattesi.
  6. Ora, metti il resto del cioccolato in bocca, godendoti il profumo e il sapore, sottile e deciso. Tieni il cioccolato in bocca il più a lungo possibile, lasciandolo sciogliere, lasciando che la tua lingua esplori le sue consistenze e i suoi sapori.
  7. Alla fine, quando il cioccolato non c’è più, riporta la tua attenzione ai tuoi sensi. Nota se c’è ancora un sapore residuo in bocca, se gli odori che noti sono cambiati. Riporta la tua attenzione al respiro e ai tuoi sentimenti. Riposa per un momento, solo respirando ed essendo consapevole di come ti senti. È diverso in qualche modo da come ti sei sentito all’inizio della meditazione?
  8. Riporta la tua attenzione al resto della stanza, ai suoni che puoi sentire, al peso del tuo corpo sulla sedia e ai tuoi piedi che toccano il suolo. Quando sei pronto, apri lentamente gli occhi.

Prenditi un momento per congratularti con te stesso per aver dedicato del tempo a provare Mindful Eating.

Lascia un commento