La consapevolezza e l’arte del single-tasking

Sei orgoglioso di essere una persona che riesce a fare più cose contemporaneamente? Bene, un nuovo studio afferma che potrebbe essere un’illusione. Lo studio, condotto dalla Stanford University, afferma che il multitasking può essere dannoso non solo per il tuo cervello, ma anche per la tua capacità di fare le cose più velocemente e in modo più efficiente.

Sorprendentemente, hanno scoperto che il multitasking è in realtà meno produttivo rispetto allo svolgimento di un compito alla volta. I partecipanti che hanno dovuto affrontare troppe attività contemporaneamente (ad esempio notifiche elettroniche, e-mail, telefoni cellulari e attività lavorative) non sono stati in grado di focalizzare o prestare attenzione in modo adeguato, richiamare informazioni vitali o passare da un lavoro all’altro, così come le persone che hanno completato una singola attività alla volta. Ciò è dovuto, in parte, al fatto che i multitasker non erano in grado di organizzare in modo efficiente i loro pensieri o di filtrare le informazioni non necessarie.

L’arte del single tasking (di un singolo compito), specialmente ai giorni nostri, non è facile. Siamo così consumati da quanto lavoro possiamo fare, da quante caselle possiamo spuntare nel nostro elenco “da fare” e da quante attività possiamo fare contemporaneamente.

Ora che sappiamo che il multitasking è meno efficiente del single-tasking, prenderemo le misure per fermare questa cattiva abitudine? Se ti stai chiedendo come, ecco alcune idee per iniziare:

  1. Inizia una pratica di meditazione. Concentrarsi su una sola cosa può essere una sfida definitiva. Con i nostri 5 sensi costantemente bombardati, è difficile sviluppare e raggiungere un obiettivo alla volta.  La meditazione è una pratica. Continua a praticare e la tua concentrazione migliorerà. Fai uno sforzo consapevole per concentrarti su una cosa alla volta … questa è la meditazione!
  2. Organizzare. Se vuoi concentrarti solo su una cosa, come puoi farlo con il disordine? Se la tua stanza, l’ufficio o anche la scrivania sono disordinati, può essere una distrazione costante. Prima di iniziare il tuo viaggio con un solo compito, prenditi del tempo per pulire il tuo ambiente. Il feng shui del tuo spazio, a sua volta, ti sta aiutando a schiarire la tua mente.
  3. Imposta le tue priorità. Chiediti: “Qual è la cosa più importante che devo realizzare in questo momento?” Fai una lista di cose da fare con massimo 5 attività al giorno (più task da fare può diventare travolgente, portando a sentirci sopraffatti). Quando si completa l’elenco, numerare le attività da 1-5, in ordine di importanza. Assicurati di completare un’attività prima di passare alla successiva.
  4. Gestire le distrazioni. Se ti viene in mente qualcosa, tieni un foglio di carta accanto per annotare i promemoria per dopo, invece di saltare sulla tua e-mail o telefono. Se ricevi una telefonata, lasciala andare alla segreteria telefonica se non è urgente. Se sei in un ambiente caotico, usa i tappi per le orecchie o anche delle cuffie per rimanere concentrato.
  5. Muoviti spesso, fai delle pause e fai respiri profondi. Il single-tasking non significa che non dovresti fare pause. Mantieni il compito a portata di mano, ma consenti al tuo corpo di muoversi liberamente, alzarsi e persino rilassarsi. Presta attenzione al respiro, al tuo corpo e alla natura. Fare attività fisica può eliminare l’ingombro mentale e migliorare la creatività e la produttività. Non dimenticare: non c’è niente di più efficace per riportarci al momento presente come un respiro profondo.
  6. Rendilo una pratica quotidiana. All’inizio sarà difficile rinunciare al multi-tasking, ma ricorda solo che non ti farà completare i compiti più velocemente. Proprio come la meditazione, la facilità viene con una pratica dedicata.

Il single-tasking è ora il nuovo multi-tasking. Non ci resta che resettare la nostra programmazione. Non è efficace fare contemporaneamente il lavoro di 3 persone come se avessi 3 teste e 6 braccia. Perché energicamente questo è ciò che stai facendo a te stesso. Le competenze multitasking dei nostri giorni non ci stanno portando da nessuna parte velocemente. Mindfulness e single-tasking portano a un lavoro più di qualità, maggiore pace, meno stress e più felicità. Quindi, la prossima volta ricordati di fare una cosa alla volta.

Lascia un commento